Il Presidente della Camera Fini esprime preoccupazione per l’ennesimo sequestro di una nave italiana

Gianfranco Fini

FINI SEQUESTRO NAVE ITALIANAGianfranco Fini, Presidente della Camera dei deputati, ha espresso oggi la sua preoccupazione per il ripetersi degli assalti alle navi italiane, in seguito alla notizia del sequestro, al largo dell’Oman nell’Oceano Indiano, della petroliera “Enrico Ievoli”. Fini ha espresso la sua vicinanza ai marinai rapiti e alle loro famiglie, augurandosi che la vicenda possa risolversi positivamente e in tempi rapidi.

Il Presidente della Camera, il 30 dicembre prossimo si sarebbe dovuto recare a Gibuti, capitale dell’omonimo Stato africano che si affaccia sul Golfo di Aden sull’Oceano Indiano, in visita alla nave della Marina Militare italiana Grecale. La visita è stata tuttavia rinviata in seguito alle ultime vicende e sulla base delle indicazioni e delle valutazioni espresse dal Ministero della Difesa in relazione alla situazione di tensione presente nell’area.

La nave militare italiana Grecale sta scortando il mercantile italiano Savina Caylyn, dopo un sequestro durato oltre dieci mesi e conclusosi con la liberazione della nave lo scorso 21 dicembre.

Redazione