L’elisir di lunga vita esiste? Nuove rivelazioni sulla moltiplicazione delle cellule

Ricercatori in laboratorio

ELISIR DI LUNGA VITA – La storia degli uomini è da sempre caratterizzata dalla ricerca dell’elisir di lunga vita, o perlomeno di qualcosa che ci permetterebbe di vivere più a lungo ed in salute. Nell’antichità si credeva esistesse un liquido che aveva la capacità di rendere immortali, ora secondo ricercatori dell’Università di Montpellier guidati dal dottor Lemaìtre, le cellule avrebbero la facoltà di moltiplicarsi.

L’esperimento è stato condotto su cellule oramai allo stato finale, prelevate da persone ultra settantenni. Dai risultati riportati sul giornale scientifico Genes & Development è emerso che le unità biologiche opportunamente trattate sono aumentate di numero, questo pone nuove speranze sull’individuazione di terapie atte a contrastare patologie degenerative su persone anziane, come il morbo di Parkinson e l’Alzheimer. La procedura è ancora in fase sperimentale, come ha precisato il dottor Lemaitre: “Dopo molti tentativi abbiamo introdotto altri due geni, le cellule anziane hanno cominciato a proliferare e cambiare forma. Le nuove cellule assomigliavano a quelle nuove, ma senza invecchiamento”.

Un’affermazione rilasciata tempo fa dal noto virologo americano Robert Gallo che collaborò attivamente nella scoperta del virus HIV, fa ancora riflettere: “L’uomo è programmato per vivere 180 anni, se non arriva a questa età le cause sono l’alimentazione non corretta, stili di vita ed ambienti inadeguati che ne accelerano l’invecchiamento”.
In attesa di nuove scoperte dal mondo della scienza, una dieta ricca di antiossidanti che comprende frutta e verdura ed attività fisica, sembrano ancora la ricetta migliore

Marco Galluzzi