Continua la battaglia sull’articolo 18, Confindustria attacca: “E’ un’anomalia”

Emma Marcegaglia

CONFINDUSTRIA ATTACCA ARTICOLO 18 – Dopo la pausa natalizia, tornano ad incrociarsi le lame di sindacati e imprenditori sul delicato tema della riforma del lavoro. Al centro della contesa c’è, naturalmente, l’articolo 18 dello Statuto, quello che, per dirla con poche parole, tutela i lavoratori dai licenziamenti senza giusta causa. Oggi a parlare è Emma Marcegaglia che, al termine della riunione di Confindustria, ha sì evidenziato che quello dell’articolo 18 è “un tema ideologico” che l’organizzazione degli industriali non intende affrontare in questo momento ma ha anche parlato di “alcune anomalie” rispetto al resto d’Europa.
In particolare, secondo la presidente di Confidustria, “l’anomalia” risiederebbe sulla possibilità di reintegro. “In alcuni Paesi – ha dichiarato la Marcegaglia – il reintegro viene utilizzato solo in caso di licenziamento discriminatorio, come, ad esempio, in Francia”.

La leader degli imprenditori ha poi annunciato che presenterà al ministro del Welfare Elsa Fornero dei dati che “dimostrano il grande problema di competitività del Paese” e che si concentrano essenzialmente su tre ambiti, la “flessibilità in entrata e in uscita” e gli “ammortizzatori sociali”.

Redazione online

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan