Ambra Angiolini racconta la sua adolescenza difficile

Ambra Angiolini
AMBRA ANGILIOLINI ADOLESCENZA DIFFICILE – Ambra Angiolini è diventata un’attrice affermata e molto richiesta (attualmente la si più vedere nei cinema con il film Immaturi il viaggio), ma per arrivare a questo punto della sua carriera ha dovuto affrontare momenti difficili. L’improvviso successo che Ambra ha avuto a 14 anni con il programma di Gianni Boncompagni Non è la Rai l’ha completamente travolta, come spiega in un’intervista al settimanale Gioia: “Non è sempre stato così, ho attraversato periodi lottando contro la bulimia e la depressione. A quattordici anni  quando i miei coetanei andavano a scuola e alle feste con gli amici, io già avevo a che fare con contratti, avvocati, regole da rispettare. Una vita infernale, ti credi indispensabile, salvo poi capire che sei sostituibile come chiunque altro”. Terminato il programma di Boncompagni per Ambra è iniziato un altro periodo difficile: “Un giorno mi hanno detto: ‘Tu non ci servi più’. I passaggi a vuoto sono i più utili per quanto mi riguarda. Dopo il grande successo di ‘Non è la Rai’ e tutto quello che è venuto dopo, Sanremo, Baudo, la regressione assoluta. La gente si era dimenticata di me. E io ero troppo fragile come personaggio. Non avevo consistenza. Mi sentivo portavoce di qualcosa che non era farina del mio sacco”. Fortunatamente le cose sono cominciate a girare in un altro modo per Ambra, sia professionalemtne che nel privato, grazie all’incontro con il suo compagno, il cantante Francesco Renga dal quale ha avuto due figli, Jolanda e Leonardo.

Redazione on line

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca qui e diventa fan