Proteste dei tir: movimento dei Forconi contagia l’Italia, autotrasportatori ‘circondano’ Roma

 

PROTESTE DEI TIR – Lo sciopero dei trasportatori toglie la morsa dalla Sicilia e si sposta nel resto d’Italia. Poco dopo la mezzanotte i tir hanno bloccato snodi autostradali vitali e sono stati segnalati problemi al traffico a Salerno, a Foggia, a Taranto, a Bari e nel corso delle ore la protesta si sta estendendo a macchia d’olio anche a Caserta, Torino, in tutta la Ciociaria. E anche il movimento dei Forconi abruzzesi, che ha avuto contatti telefonici con il leader dei Forconi siciliani, Martino Morselli, ha annunciato che si unirà alla protesta degli autotrasportatori in atto in questi giorni.

La categoria degli autotrasportatori ha annunciato che questo nuovo blocco, superiore a qualsiasi aspettativa, durerà cinque giorni, come precisato dal segretario generale di Trasportounito Maurizio Longo: “Proprio l’adesione sta dimostrando la gravità della crisi in atto. Trasportounito, in quanto organizzazione autonoma e indipendente, si sta facendo interprete di un disagio che è reale e tangibile per le imprese così come per le famiglie dei tanti autotrasportatori che si stanno battendo per la sopravvivenza”.

La protesta era stata decisa nei giorni scorsi contro la mancanza di provvedimenti certi del governo Monti sulla disciplina del settore e sugli aumenti dei costi dei carburanti e l’obiettivo sembra quello di bloccare la città di Roma, dove quest’oggi scioperano anche i tassisti. Intanto in Sicilia si torna lentamente alla normalità, anche se i distributori di benzina hanno dovuto chiudere dopo poche ore il primo rifornimento, in quanto presi d’assalto dagli automobilisti che erano rimasti a secco, mentre gli scaffali dei supermercati tornano a riempirsi. In attesa dell’incontro tra il governatore siciliano Raffaele Lombardo e il premier Mario Monti di mercoledì il movimento dei Forconi continua a mantenere molti presidi soprattutto nella zona orientale. E guarda i suoi ‘frutti’ nascere anche sulla penisola.

 

Luigi Ciamburro

 

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan