Ferrari F1: Felipe Massa non decolla, oggi ci prova Fernando Alonso

 

FERRARI F1– La seconda giornata di test sul circuito di Jerez de la Frontera si è conclusa con il miglior crono del sette volte campione del mondo Michael Schumacher, che al volante della Mercedes del 2011 ha preceduto l’autraliano della Red Bull, Mark Webber, che ancora una volta si mostra da prima fila. Notizie ancora non entusiasmanti dai box Ferrari, dove Felipe Massa ha segnato il settimo tempo, a 1″893 dal tedesco ex ferrarista, senza però perdere ottimismo: “Questa vettura è piena di soluzioni che richiedono tanto lavoro di affinamento – ha detto il driver brasiliano – e sono differenti dalle macchine precedenti. Ci siamo concentrati sulla messa a punto di tantissimi particolari e ancora resta tanto da fare: come sempre, alcune cose funzionano nella maniera giusta, altre lo sono meno”.

Rispetto a ieri la F2012 ha fatto piccoli progressi grazie a delle modifiche sull’assetto, ma resta ancora tanto lavoro da fare per i tecnici di Maranello, probabilmente più di quanto previsto. “Penso che la F2012 possa essere più congeniale al mio stile di guida rispetto alle vetture precedenti: ad esempio, c’è molto meno sottosterzo – ha spiegato Massa -. Si tratta soltanto di lavorarci sopra con calma e con concentrazione ed è quello che faremo anche nei prossimi giorni, quando arriverà Fernando. Penso che ci sia un grande potenziale in questa monoposto, considerato anche dal punto in cui ci troviamo adesso. Se questa è la Ferrari più brutta che abbia mai guidato? Non lo so – ha ammesso il ferrarista -, dall’abitacolo non si vede l’ala anteriore e quindi nemmeno lo scalino: certo, da fuori bello non è…”.

Stamane e domani è la volta di Fernando Alonso che testerà per la prima volta la nuova F2012… E speriamo che la musica cambi, quantomeno come buon auspicio per il Mondiale 2012 ormai alle porte.

 

Redazione