Ferrari F1: sprint finale a Jerez, Fernando Alonso in pole position

 

FERRARI F1 – Seppur “vale zero” la Ferrari regala un sorriso ai suoi tifosi e, nell’ultimo giorno di test sul circuito spagnolo di Jerez de la Frontera, Fernando Alonso fa registrare il miglior tempo al volante della nuova F2012. Dopo tre giorni sempre distanti dalla prima fila, dopo aver confrontato tante configurazioni, la monoposto di Maranello ‘indossa’ le gomme morbide e fissa il tempo di 1’18″877, il migliore dell’intera sessione, lasciandosi alle spalle la Toro Rosso di Jules Vergne e il campione iridato in carica, Sebastian Vettel, ancora una volta al terzo posto con la sua RB8.

Ovviamente il risultato arriva dopo tre giorni opachi e quando ancora tutto è provvisorio, i team sono più impegnati a raccogliera dati e i piloti a familiarizzare con le nuove vetture, come sottolineato da Fernando Alonso: “Questo tempo vale zero così come valeva zero quello di ieri e quelli dei giorni precedenti. Ieri abbiamo lavorato principalmente con le gomme dure e gli altri hanno usato le morbide ed eravamo settimi. Oggi noi abbiamo messo le Soft e forse gli altri no e siamo primi. Tutto qui”. Ma dopo il buon risultato bisognerà subito migliorare la F2012 specie per quanto concerne affidabilità ed aerodinamica. “E’ una vettura del tutto nuova, ci sono pochissimi pezzi di quella dell’anno scorso e ci sono tante cose innovative, frutto di una filosofia diversa rispetto al passato […]. Credo che a Barcellona – prosegue il ferrarista spagnolo -, quando torneremo a provare in pista, la situazione sarà diversa e saremo preparati molto meglio rispetto a questo test, dove dovevamo soprattutto imparare a conoscere questa macchina. Anche per noi piloti c’è più da fare perché con tante cose nuove è ancora più importante dare le giuste risposte ai tecnici”.

 

Luigi Ciamburro