Il Parlamento Greco vara il piano anti-bancarotta. La gente: “Assassini ci fate morire di fame”

Loukas Papademos
Loukas Papademos

LA GRECIA VARA PACCHETTO DI AUSTERITY – Il Governo Greco ottiene la maggioranza in Parlamento e quindi passa il pacchetto austerity presentato dall’esecutivo stasera, per non permettere al Paese di andare in bancarotta. Il piano cosiddetto Salva-Grecia è passato con 199 si, 74 no e 5 astenuti.

Ora c’è da vedere come l’Europa risponderà e se risponderà alle promesse. C’è da vedere quanto ancora la destra premerà per andare alle elezioni immediatamente (per non vedere ancora erodere i consensi giorno dopo giorno, come sta succedendo) e come gestirà questa fase. Bisognerà vedere, quando verrano votate queste misure ministero per ministero, come risponderanno i singoli deputati e soprattutto la gente, che ormai non ce la fa più ed è alla disperazione.

E bisogna vedere cosa succederà quando Papademos fra un mese, una volta varato il piano, lascerà la guida del Governo. Lo stesso premier in giornata aveva ricordato che se fosse stato bocciato il pacchetto del valore di 3,3 miliardi di euro (indispensabile per ottenere i soldi della ormai famosa “Troika” che comanda l’Europa) la Grecia sarebbe andata indissolubilmente verso l’uscita dell’euro e poi al fallimento.

Le misure varate stasera metteranno, se possibile, ancora più in ginocchio i lavoratori greci e tutta la popolazione per almeno altri due anni. Entro il 2015 verranno messi in mobilità di 150 mila dipendenti statali e verrà tagliato il 20% dei salari minimi. Solo in questo modo però arriveranno i 145 miliardi (prima erano 130) promessi dall’Unione Europea, che serviranno per mettere il bilancio pubblico in sicurezza, per riportare il debito sotto il 120% del Pil e per pagare circa 15 miliardi di bond in scadenza.

Ci sono ora centomila persone in piazza ad Atene ad attendere: la stragrande maggioranza ha aspettato il voto del Parlamento in maniera pacifica, ma alcune centinaia di individui, tra gruppi organizzati e singoli individui, hanno inscenato una guerriglia che ha portato feriti, arrestati e assalti a banche, negozi e macchine.

 

Direttore