Caso Sandri: Luigi Spaccarotella si è costituito

Luigi Spaccarotella - Gabriele Sandri

CASO SANDRI SPACCAROTELLA COSTITUITO – Ieri la Corte di Cassazione aveva confermato la condanna a 9 anni e 4 mesi nei confronti dell’ex agente di polizia Luigi Spaccarotella, per l’uccisione del tifoso della Lazio Gabriele Sandri, l’11 novembre 2007, sull’A1 nei pressi di Arezzo. Oggi Spaccarotella si è costituito volontariamente presso il Comando provinciale dei carabinieri di Arezzo. In seguito è stato portato via dagli agenti entrando in auto con il volto coperto da un cappuccio, per essere trasportato al carcere di Sollicciano a Firenze.

Parole di soddisfazione misto a dolore quelle del padre di Gabriele Sandri, Piergiorgio Sandri, ieri appena essere vento a conoscrenza della sentenza: “Ho avuto paura tutto il giorno. Paura che la verità fosse affossata, paura di vedere impunito chi ha sparato a mio figlio. Ora invece sono sollevato, anche se la parola è fuori luogo. Ma quando giustizia viene fatta il sollievo è un sentimento incontenibile”.

“Io non ho mai pensato, ha spiegato,  che quell’uomo volesse uccidere mio figlio. Però l’ha fatto. Ha compiuto un gesto per il quale deve pagare. Qualsiasi errore si paga, se errore è stato. E chi sbaglia e ferma la vita di un ragazzo ancora di più”.

Redazione online

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa