Rupert Everett: “Mi dispiace non aver potuto interpretare 007”

Rupert Everett

RUPERT EVERETT – Rupert Everett è stato uno dei primi tra gli attori ad aver reso pubblica la propria omosessualità e averlo fatto lo ha reso sicuramente più sereno anche se professionalmente gli ha procurato qualche limite: “C’è una sola cosa che mi dispiace tanto: non aver potuto interpretare 007!”, afferma Everett in un’intervista al settimanale Gioia dove aggiunge: “Se dichiari di essere gay lo show business ti offre solo parti da omosessuale. Una scelta che ho pagato. Se avessi una bella moglie, una casa a Malibu, tre bambini, un cane e una station wagon, avrei girato molti più film”.

Redazione on line

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca qui e diventa fan