Naufragio Costa Concordia: Franco Gabrielli al Giglio, comincia pompaggio carburante da serbatoi di poppa

 

COSTA CONCORDIA – Gli otto cadaveri avvistati nei giorni scorsi sul ponte 4 sono stati riportati alla luce del sole tra mercoledì e giovedì e potranno finalmente trovare degna sepoltura. Le otto persone ritrovate sono state trasferite a Grosseto, presso l’Ospedale della Misericordia, per l’identificazione con autopsia, mentre restano da trovare altri 7 dispersi che, molto probabilmente, si trovano sul ponte 3. Ieri il pontone Meloria è rimasto in porto per non interferire con le operazioni di recupero delle salme, ma stamane sin dalle prime ore dell’alba sono riprese le operazioni di defueling con la flangiatura dei nove serbatoi di poppa della Costa Concordia e, condizioni meteo marine permettendo, entro tre settimane sarà concluso il pompaggio del carburante.

Stamane il capo della Protezione civile, Franco Gabrielli, sarà sull’Isola del Giglio per il consueto incontro settimanale con gli abitanti del luogo, per fare il punto della situazione e prospettare le prossime operazioni di soccorso.

 

Luigi Ciamburro

 

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan