Primarie repubblicane Usa: doppietta di Romney in Arizona e Michigan

Mitt Romney celebra la vittoria alle primarie repubblicane in Michigan (Getty Images)

PRIMARIE USA: ROMNEYMitt Romney batte Rick Santorum 2 a 0. Così si chiude la partita delle primarie del partito repubblicano in Arizona e Michigan. L’ex governatore del Massachusetts vede dunque avvicinarsi la candidatura alle elezioni presidenziali di novembre, anche se il macth decisivo sarà il Super Tuesday del 6 marzo, dove si voterà in dieci Stati. Netta è stata la vittoria di Romney in Arziona, dove era dato ampiamente favorito nei sondaggi, ottenendo, a spoglio delle schede non ancora terminato, il 47% dei voti contro il 26% del suo diretto sfidante Santorum. Più sofferta la vittoria in Michigan, Stato natale di Mitt Romney e dove il padre è stato governatore: qui con il 91% dei voti scrutinati, Romney è al 41%, mentre Santorum al 38%. Un testa a testa da cardiopalma per l’ex governatore del Massachusetts, che non poteva assolutamente perdere nel suo Stato natale. “Non abbiamo vinto di molto, abbiamo vinto di quel tanto che basta e questo è quello che importa”, ha commentato salomonicamente Romney davanti ai suoi sostenitori.

 

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa