Benzina: ancora aumenti ad opera di Eni e IP

Pompa benzina (Getty Images)

AUMENTO CARBURANTI – Ancora aumenti sul fronte dei carburanti, i due euro sempre più vicini. Da quanto è stato possibile apprendere da Quotidiano energia Eni ha nuovamente ritoccato il listino aumentando la verde di 0,5 centesimi al litro e di ben 1 centesimo il Gpl. Anche IP ha incrementato il prezzo della verde ma di un centesimo. A pagarne maggiormente le conseguenze sono i guidatori del Centro e del Sud dove sono riscontrabili punte massime di 1.990 euro/litro per la benzina (Marche e Centro) e di 1,820 euro al litro per il diesel al Sud e in particolare in Sicilia. Il Gpl è a quota 0,900 euro/litro.

In generale dal punto di vista Paese il prezzo della verde, da servito, oscilla tra l’1,866 euro al litro Esso all’1,874 euro/litro di IP; il diesel invece oscilla tra l’1,774 di Eni all’1,780 di TotalErg. Infine il Gpl è ancora abbordabile con prezzi compresi tra lo 0,870 euro al litro di Q8 allo 0,878 euro/litro di Eni. Si continua a risparmiare nei distributori no logo, dove la verde è disponibile a 1,795 euro/litro, il diesel a 1,671 euro/litro e infine il gpl a 0,829 euro al litro.

Redazione online

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan