Benzina: ancora aumenti per Ip e Shell, verde oltre 1,90 euro al litro

Pompa Benzina (Getty Images)

AUMENTO BENZINA IP E SHELL – Non se ne può davvero più, il costo della benzina sembra non sembra trovare pace e continua a salire. Stavolta  a mettere mano sul listino sono stati Ip e Shell e ora la verde si trova a disposizione di tutti alla cifra di 1,905 nei distributori Ip e di 1,900 in quelli Shell. L’aggiornamento, riportato da Staffetta online dimostra come in tutto il Centro gli aumenti siano generali e con punte massima vicine ai 2 euro al litro.

Per quanto concerne la media ponderata la benzina, in modalità servito, si trova a 1,886 euro/litro mentre il diesel a 1,782 euro/litro. Stabile a 0,884 euro al litro il Gpl e il metano a 0,952 euro/kg.

Tuttavia mentre la benzina tende a salire potranno tirare un sospiro di sollievo tutti coloro che viaggiano con il diesel di cui è previsto il ribasso. Infatti Staffetta ha spiegato: “Se i ribassi dei prezzi internazionali (in particolare della benzina) non si riversano ancora sui prezzi alla pompa é anche perché i margini sulla benzina sono risultati ancora in calo nelle ultime rilevazioni e al di sotto della media degli ultimi due anni. Discorso diametralmente opposto per il gasolio – ha fatto apprendere – i cui margini sono in aumento e ben al di sopra della media degli ultimi due anni”.

Redazione online

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan