India: i maoisti minacciano di uccidere Paolo Bosusco

Paolo Bosusco (Getty Images)

INDIA: PAOLO BOSUSCO – Si aggrava la situazione di Paolo Bosusco, la guida turistica italiana rapita a metà marzo in India, nello stato di Orissa, insieme al turista Claudio Colangelo. I due erano stati catturati da un gruppo di ribelli maoisti e, mentre Colangelo è stato rilasciato una settimana fa, Bosusco è rimasto nelle mani dei rapitori, ma, raggiunto nei giorni scorsi via walkie talkie dalla Bbc aveva detto di stare bene e di essere trattato bene. Oggi, tuttavia, c’è stata la svolta drammatica. Il leader dei maoisti, Sabyasachi Panda ha recapitato alla stampa un messaggio audio in cui dice di essere pronto ad uccidere Bosusco se il governo dell’Orissa invierà un’operazione militare per liberare l’italiano.

“Abbiamo saputo che il governo dello stato di Orissa sta progettando un’operazione poliziesca contro di noi” avrebbe detto il leader dei maoisti, secondo cui le autorità non hanno ancora comunicato quali concessioni sono disposte a fare in cambio della libertà di Bosusco.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan