Olivia Norton

OLIVIA LA BAMBINA FANTASMA – In Gran Bretagna questa storia, fortunatamente a lieto fine, ha tenuto banco per moltissimi giorni. Si tratta del caso che ha riguardato Olivia Norton, una bambina soprannominata la “bambina fantasma“, perché nata con un livello di emoglobina così basso da essere praticamente senza sangue. La mamma, Louise Berman, alcuni giorni prima di partorire nota che la nascitura non scalcia più nella sua pancia e non la sente più muovere, e allora corre subito in ospedale. Al nosocomio i medici riscontrano subito delle gravi anomalie nel battito cardiaco e decidono immediatamente di procedere ad un parto cesareo. Appena nata la bimba si muove a fatica ed è tremendamente pallida. Ad una prima analisi i suoi valori di emoglobina sono pari a 3 (quando il valore minimo è 18): i medici annunciano alla mamma che potrebbe avere poche ore di vita. Però nel contempo gli stessi tentano il tutto per tutto e cominciano a praticare delle trasfusioni alla piccola che piano piano si riprende. Olivia aveva cominciato a perdere sangue quando era nel grembo della madre, e solo l’intuito della genitrice (perché i medici non si erano accorti di nulla) ha permesso di che questa storia finisse bene. Ora Olivia sta benone e lo possiamo constatare dalla foto!

Redazione Online