Calcioscommesse: Andrea Masiello interrogato per cinque ore

Andrea Masiello, partita Bari-Lecce, 15 maggio 2011 (Getty Images)

CALCIOSCOMMESSE: ANDREA MASIELLOAndrea Masiello, l’ex calciatore del Bari coinvolto nell’ennesimo scandalo del calcioscommesse, è stato interrogato oggi per cinque ore nel carcere di Bari, dove è detenuto in custodia cautelare. Masiello è accusato di associazione per delinquere finalizzata alla frode sportiva. Il calciatore, interrogato dal Gip Giovanni Abbattista, davanti al pm inquirente Ciro Angellilis, ha collaborato rispondendo a tutte le domande. Masiello è ritenuto responsabile di aver truccato decine di partite dello scorso campionato di serie A.

Domani l’avvocato di Masiello, Francesco Rotunno, depositerà la richiesta al Gip di revoca della misura cautelare o attenuazione ai domiciliari.

Andrea Masiello è stato arrestato lunedì scorso dai carabinieri nell’ambito dell’inchiesta sul calcio scommesse della Procura barese. Insieme a Masiello sono finiti in carcere anche Gianni Carelle e Fabio Giacobbe, due scommettitori ascoltati ieri dal giudice.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan