Beppe Grillo all’attacco: “I politici sono polvere. Devono solo andarsene con una lettera di scuse”

Grillo (Getty Images)

BEPPE GRILLO POLITICA ELEZIONI AMMINISTRATIVE –  Beppe Grillo, leader del movimento a 5 stelle, ha rilasciato un’intervista a Qn, e non ha smesso di attaccare i politici italiani: “Io sto surfando l’onda, sto accelerando: movimenti come il nostro ci sono in tutt’Europa. I politici ormai sono polvere, sono vecchi, stanno lì da trent’anni. Devono solo andarsene con una lettera di scuse, magari passando per un tribunale del perdono come quello che c’era in Sudafrica”.

Grillo, sta riscuotendo parecchio successo in questo momento di forte crisi in tutto il belpaese: “Il sistema corrompe tutti. Noi non siamo ‘noì: sono cittadini che decidono di farsi istituzioni, fanno i bilanci partecipativi, chiedono dove vanno le tasse. Ora dicono che io non voglio pagarle, ma è falso. Con questi qui non si va da nessuna parte. La sua fiducia è nella Rete, dove c’è tutto ma è anche più difficile sostenere una menzogna”.

Progetti futuri? “Ci lasci godere di questo splendido momento – ha concluso- alle amministrative abbiamo 104 liste fatte da ragazzi meravigliosi. C’è una parte d’Italia che vuole impegnarsi e, cosa incredibile, vuole lavorare”.

Redazione Online