Costa Concordia: la demolizione sarà effettuata nel porto di Livorno

il relitto della Concordia

A LIVORNO SI DEMOLIRA’ LA CONCORDIA – Il relitto della Costa Concordia, la nave che all’inizio di quest’anno si è schiantata sugli scogli dell’isola del Giglio all’inizio di questo anno, sarà demolita nel porto di Livorno. E’ quanto comunicato oggi da Giuliano Gallanti, al vertice dell’Autorità portuale del capoluogo di provincia toscano.

Secondo Gallanti la struttura livornese possiede tutte le capacità per provvedere alla distruzione di quanto rimane dell’imbarcazione da crociera che ancora, dopo mesi dalla tragedia, è semi inabissata nei pressi del litorale della località tirrenica. “Ben venga la demolizione della Concordia a Livorno. Il nostro porto è pronto ad assumersi questa responsabilità. La Toscana ha dimostrato più di una volta di avere le professionalità e le competenze adatte. Insieme possiamo risolvere questa emergenza nazionale”, ha detto l’amministratore dello scalo livornese.

La decisione presa oggi in merito alla rimozione e all’abbattimento della Concordia è il risultato di alcune richieste effettuate dal Consiglio regionale toscano, il quale, pochi giorni, fa si era espresso sulla questione invitando tutte le istituzioni regionali e nazionali a scaricare sulla Toscana i lavori di recupero, in modo da favorire una crescita a livello occupazionale e di recuperare i danni in termini economici.

E’ da ricordare che, oltre alla perdita registrata in termini di vite umane, il disastro della Concordia ha portato gravi disagi ambientali ed ha seriamente compromesso parte del territorio marino. Impoverimento del sistema di flora e fauna dei fondali su cui il relitto sta facendo pressione e inquinamento delle acque dovuto alla perdita incontrollata di carburante, sono i principali tra i problemi attualmente riscontrati.

 

Redazione online