Idv, Antonio Di Pietro riscopre l’anima ecologista: “Salvaguardare la Terra è un dovere di tutti”

Antonio Di Pietro (Getty Images)

 

 

IDV – Il leader di Idv, Antonio Di Pietro, nel week-end è stato a Montenero di Bisaccia, paesino in provincia di Campobasso, da dove ha lanciato un appello al Pd di Bersani al fine di chiarire al più presto la prossima coalizione di governo. “Mi interessa sapere che non si può andare alle elezioni chiedendo un voto senza sapere con chi si sta – ha detto l’ex pm durante la manifestazione in difesa dei lavoratori indetta dal suo partito -, ma più che Casini mi interessa sapere cosa intende fare il Partito Democratico, da che parte intende stare, con chi intende sposarsi”.

Nel mondo della politica c’è aria di resa dei conti in vista delle prossime elezioni amministrative che potrebbero rappresentare un antipasto di ciò che accadrà alle presidenziali del 2013, anche se nell’arco di un anno ne passerà di acqua sotto i ponti. L’appuntamento molisano è utile per bacchettare le politiche austere del governo Monti che stanno causando un progressivo malessere, con una riforma del mercato del lavoro che non lascia intravedere nulla di positivo per lavoratori, precari e disoccupati: “Non è togliendo i diritti ai lavoratori che si ridà crescita, ma li si fanno morire di più di suicidi e di disperazione… Invece di continuare a mettere le mani nelle tasche dei cittadini prendendo alle fasce più deboli, riducendo i diritti costituzionali – ha proseguito l’ex magistrato – , il presidente Monti si preoccupi di eliminare quegli sprechi della spesa pubblica utili per rilanciare l’economia”. La ricetta dell’Idv è quella di ridurre drasticamente il numero dei tipi di contratto lavorativi e di “abbattere la spesa pubblica e utilizzare alcuni miliardi che si possono risparmiare per rilanciare la piccola e la media impresa” al fine di dare maggior occupazione ai giovani.

E dalla sua pagina Twitter riscopriamo un Di Pietro ecologista e amante della natura: “La Terra è la nostra dimora – ha scritto il leader di Idv in occasione della giornata mondiale in difesa della Terra -. Oggi, e non solo oggi, dobbiamo impegnarci a tutelarla e a rispettarla – . Per farlo, è necessario puntare sulle energie pulite, sull’uso controllato delle risorse, sulla riduzione dell’emissione di Co2 e sull’educazione alla tutela dell’ambiente. Anche per questo – fa sapere Di Pietro -, l’Italia dei valori ha promosso i referendum a difesa dell’acqua pubblica e contro le centrali nucleari, sui quali i cittadini hanno già tracciato la strada da seguire”. Compito del suo partito sarà quello di non permettere nessun aggiramento sulla legge che vuole l’acqua come bene pubblico e non privatizzabile e di ripristinare le risorse economiche utili per finanziare le energie rinnovabili. “Salvaguardare il pianeta è un dovere di tutti“.

 

Luigi Ciamburro

 

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan