Agnes Sigurðardóttir: per la prima volta una donna vescovo d’Islanda

UNA DONNA GUIDERA’ LA CHIESA D’ISLANDA – Si chiama Agnes Sigurðardóttir, ha trent’anni di esperienza ed è la prima donna che ricoprirà la carica di vescovo della chiesa islandese, vale a dire il più alto incarico ecclesiastici dell’isola. La Sigurðardóttir ha ottenuto una maggioranza schiacciante, raggiungendo il 64,3% dei consensi. Come riporta il Fréttablaðið, Sigurdur Árni Thordarson si è fermato al 31,9%.

Le prime parole del nuovo vescovo sono state di apertura: “Il mio compito principale sarà quello di ascoltare le parole che vengono da tutti gli angoli della chiesa islandese”. Entrerà in carica alla fine di giugno. Soddisfatto Karl Sigurbjörnsson, vescovo uscente in carica dal 1988, che ha commentato: “Agnes è una persona molto preparata, lo ha sempre dimostrato nel suo lavoro. Questa elezione rappresenta un crocevia per la chiesa islandese”.

Difficilmente l’elezione di Agnes Sigurðardóttir però porterà a un cambiamento nell’approccio della chiesa rispetto alle unioni omosessuali. A dirlo è stata la stessa Sigurðardóttir: “La questione, per quanto mi riguarda, è risolta”. Un paio d’anni fa il parlamento ha votato una legge che consente i matrimoni tra persone dello stesso sesso. Una riforma sostenuta dalla gente e da molti esponenti della chiesa islandese. Ufficialmente, però, la chiesa dell’isola non ha cambiata il suo approccio e i preti hanno ancora la possibilità di rifiutarsi di celebrare un matrimonio tra due omosessuali.

 

Antonio Scafati