Elisabetta Canalis sbarca a Milano. Pieno sostegno agli animalisti anti-Green Hill

Elisabetta Canalis (foto Twitter)

 

 

ELISABETTA CANALIS – I 12 attivisti che sono stati arrestati in seguito al blitz animalista di qualche giorno fa effettuato ai danni di Green Hill, l’allevamento di Montichiari dove vengono stipati i beagles destinati alla vivisezione. Al loro fianco si è schierata l’intera opinione pubblica italiana e non solo, a cominciare da Brigitte Bardot, che , in una lettera aperta al ministro Paola Severino ha chiesto di assicurare la libertà a persone innocenti che non hanno fatto altro che liberare altri innocenti.

Ma dalle pagine di Twitter anche la bella Elisabetta Canalis ha fatto il tifo per i 12 attivisti, sin dalle prime ore in cui è giunta in Italia. Infatti l’ex fidanzata di George Clooney da domenica è a Milano per motivi di lavoro e non solo. “Mi commuove vedere il coraggio di questi ragazzi” ha cinguettato la showgirl di origine sassarese riferendosi agli animalisti arrestati. E nel pomeriggio di ieri ha aggiunto: “I ragazzi che hanno liberato i Beagle dall’ allevamento degli orrori di Greenhill ora sono in stato di arresto. E’ un’indecenza, si sono sacrificati per salvare queste creature ed ora saranno puniti – ha scritto Eli Canalis -. Facciamo sentire la nostra voce affinchè la Giustizia italiana agisca umanamente nei loro confronti. Dentro l’allevamento ci sono tanti altri cani che sono stati meno fortunati di quelli che vedete in foto e il cui unico destino sarà di essere usati come cavie da esperimento in tutta Europa e soggetti a torture disumane. Siamo in tanti – ha concluso – ed il vostro contributo, anche da Twitter, è importantissimo!”.

Poco tempo dopo, quasi fosse un oracolo, giunge la notizia che i 12 animalisti, 4 uomini e 8 donne, sono stati liberati. Tutto bene quel che finisce bene, specie quando l’opinione pubblica fa sentire la propria voce…

 

L.C.

 

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan