Equitalia: manifestazione violenta a Napoli, due ispettori feriti a Milano

Entrata Equitalia e agente di polizia (Getty Images)

SCONTRI EQUITALIA – Il disordine continua a impazzare in Italia, Paese scosso da una profonda crisi economica che sta mettendo in ginocchio migliaia di persone, per lo più imprenditori. Stamane è stato sbarrato l’ingresso di Equitalia in Corso Meridionale. Una grande protesta davanti alla sede dell’agenzia di riscossione ha provocato a Napoli l’intervento di un elevato numero di agenti di polizia. Stamane i partecipanti alla manifestazione hanno preso d’assalto la sede di Equitalia scagliando secchi di vernice rossa e incendiando i cassonetti adiacenti l’edificio. Evitata di poco l’irruzione dei rivoltosi che immediatamente sono stati bloccati dagli agenti di polizia in tenuta antisommossa.

Due esplosione, forse petardi o bombe carta, hanno fatto aumentare la tensione. Inoltre mentre gli agenti cercavano di ripristinare l’ordine, sono stati bersaglio di pietre e di una nuova sommossa avente lo scopo di irruzione nella sede dell’agenzia. Da qui sarebbe partita una carica tra i due fronti che ha portato al ferimento di un giovane manifestante.

Intanto a Milano due ispettori di Equitalia sono stati assaliti da un imprenditore edile all’interno dello studio di un commercialista. Fortunatamente i due non hanno riportato ferite gravi.

Redazione online

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan