Grecia: il presidente della Repubblica convoca per domani i leader dei partiti

Il Presidente della Repubblica greco Karolos Papoulias (Getty Images)

GRECIA: CONVOCATI PARTITI – I leader dei tre partiti che hanno ottenuto più voti alle elezioni di domenica scorsa in Grecia (Nea Dimokratia, Syriza, Pasok) sono stati convocati per domani dal Presidente della Repubblica greca Karolos Papoulias, nel tentativo estremo di formare un governo di unità nazionale che scongiuri un ritorno alle urne.

Questa settimana, infatti, sia il tentativo del leader di Nea Dimokratia (il primo partito alle elezioni), Antonis Samaras, sia quello di Alexis Tsipras di Syriza (al secondo posto), che infine quello del leader del Pasok, Evangelos Venizelos, sono tutti caduti nel vuoto per l’impossibilità di trovare un accordo sull’applicazione delle riforme e delle misure di austerità imposte dall’Europa alla Grecia in cambio degli aiuti finanziari.

Domani sarà il presidente Papoulias a compiere l’ultimo tentativo. Venizelos, ex Ministro delle Finanze negli ultimi governi, si è augurato che “durante i negoziati con Papoulias tutti si dimostrino più maturi e responsabili”. In gioco c’è la permanenza stessa della Grecia nell’Euro. Commissione Europea e Germania hanno lanciato un avvertimento preciso al Paese, dichiarando che gli accordi internazionali non sono rinegoziabili.

Se anche il Papoulias dovesse fallire, il ritorno a nuove elezioni a giugno sarà inevitabile. Nel frattempo, il Capo di Stato, secondo quanto stabilisce la Costituzione, nominerà un rappresentante temporaneo del governo greco che partecipi agli appuntamenti internazionali e che verrà scelto tra uno degli alti magistrati che presiedono la Corte Suprema, il Consiglio di Stato o la Corte dei Conti.

Il Presidente della Repubblica incontrerà Samaras, Tsipras e Venizelos domani mattina alle 11, poi vedrà anche i leader dei partiti minori, compreso Alba Dorata, il movimento neonazista che alle elezioni ha ottenuto il 7% dei voti, entrando in parlamento con 21 seggi.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan