Maria De Filippi e la sua infanzia: “Prima volevo fare la suora, poi ho bevuto tantissimo e adesso sono astemia”

Maria De Filippi

MARIA DE FILIPPI INFANZIA – La Maria De Filippi a che siamo abituati a vedere in televisione, saggia e rassicurante, da ragazzina era tutt’altro. Come tutti i ragazzi, anche la De Filippi ha attraversato diverse fasi della propria crescita, come lei stessa racconta in un’intervista a Vanity Fair. Cresciuta in una famiglia piuttosto severa, Maria da bambina sognava di diventare suora e, superato questo periodo, è ancora credente ma con delle obiezioni: “Non posso andare in chiesa perché sono sposata con un uomo divorziato. Al matrimonio di mio fratello, dopo avermi confessata, il prete mi negò il permesso di fare la comunione. È una cosa che patisco molto”. La De Filippi racconta inoltre di aver affrontato un altro periodo durante l’adolescenza: “Se uscivo con gli amici, per smollare i freni inibitori bevevo tantissimo. I miei weekend a Cervinia erano pieni di Negroni, vodka lemon e tequila boom boom. Oggi sono astemia. Smisi quando un giorno, al bar delle guide dove andavo ogni sera, ordinai un caffè. Il barista mi chiese se volevo la correzione: erano le 11 di mattina”. Parlando anche degli impegni lavorativi, la conduttrice tv conferma di essere stata contattata da Sky ma per il momento non vuole lasciare Mediaset.

Redazione on line

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca qui e diventa fan