Caso Luigi Lusi: la Margherita ‘finanziava’ Matteo Renzi, Francesco Rutelli ed Enzo Bianco

Luigi Lusi, ex tesoriere della Margherita

 

 

CASO LUSI – Nel giorno in cui la magistratura conferma gli arresti domiciliari per Mario Montecchia e Giovanni Sebastio, i due commercialisti accusati di concorso in associazione per delinquere finalizzata all’appropriazione indebita coinvolti nel caso che vede coinvolto Luigi Lusi, l’ex tesoriere della Margherita alle 21 di ieri ha riferito la sua versione a Palazzo Madama, sede del Senato, dinanzi alla giunta per le immunità parlamentari, dove ha ribadito di non sentirsi responsabile dei reati di cui viene accusato e per i quali la procura di Roma chiede il suo arresto.

Secondo Alberto Balboni (Pdl) la “difesa di Lusi e’ stata molto efficace” e ci sono “lacune cose che meritano un approfondimento come ad esempio il fatto che il gip non abbia concesso a Lusi l’incidente probatorio”. Inoltre, ha proseguito Balboni, “Lusi ha spiegato che c’era un accordo di dare il 60% al Ppi e il 40% ai rutelliani. Naturalmente di ciò che dice non ci sono prove scritte ne’ documenti o verbali, nessun riscontro oggettivo”. Ma il senatore del Pdl osserva che Lusi “si sta difendendo in modo efficace e ci sono alcune cose che meritano un approfondimento”

Secondo quanto riferito Lusi avrebbe ceduto 70 mila euro a Matteo Renzi, sindaco di Firenze, dichiarando di fare semplicemente ciò che gli veniva ordinato, agendo su mandato dei dirigenti e tutelando le varie componenti. Inoltre avrebbe dato dei soldi a varie fondazioni, tra cui quella di Francesco Rutelli, mentre ad Enzo Bianco veniva offerto un mensile di 3000 euro, poi passato a 5500. Ad una società di Catania legata al marito della segretaria di Bianco è stata inoltre fornita una cifra di circa 150mila euro, erogati tra il 2009 e il 2011. Ora si cercano le prove e si attendono le risposte dei diretti interessati. Il polverone è stato sollevato.

 

 

Luigi Ciamburro

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan