Attentato Brindisi, Ministro Cancellieri: atto ‘terroristico’, ‘nessuna pista esclusa’

Il Ministro dell'Interno Anna Maria Cancellieri (Getty Images)

CANCELLIERI SU ATTENTATO BRINDISI – “Indipendentemente dall’accertamento dell’effettiva matrice, che mi auguro possa avvenire già nelle prossime ore, non vi è dubbio che l’attentato di Brindisi, per il gravissimo e diffuso allarme che ne è seguito, possa prestarsi a una lettura in chiave terroristica“, queste le parole del Ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri, nel suo intervento di oggi alla Camera sull’attentato di sabato scorso alla scuola “Morvillo-Falcone” di Brindisi, in cui è stata uccisa la sedicenne Melissa Bassi e sono rimaste ferite alcune sue compagne. “Se ancora non conosciamo il movente e la mano – ha aggiunto Cancellieri -, sicuramente l’effetto scaturito dall’evento è stato terroristico, nel senso pieno e letterale del termine”.

Il Ministro dell’Interno ha quindi spiegato che sul caso “sono in corso ulteriori e intense attività d’indagine, con il supporto del patrimonio informativo delle Banche dati delle forze di polizia, per l’individuazione per l’individuazione del soggetto e per comprendere se abbia avuto dei complici”. “Vengono scrupolosamente vagliate tutte le possibili direttrici e nessuna pista può essere esclusa“, ha sottolineato Cancellieri.

Nonostante le indiscrezioni di stampa di ieri, subito rivelatesi infondate, per l’attentato alla scuola “Morvillo-Falcone” di Brindisi non c’è ancora “nessun indagato né arrestato”, mentre continua la caccia all’uomo ripreso dalle telecamere di sorveglianza. Nel video, l’uomo starebbe premendo il telecomando per azionare la bomba esplosa davanti alla scuola.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan