Grillo contro Bersani: vai a lavorare. Il leader del Pd: ‘Sta’ sereno’

Beppe Grillo (getty images)

SCONTRO GRILLO BERSANI – Il comico e blogger Beppe Grillo, forte del trionfo del suo Movimento 5 Stelle alle ultime elezioni comunali, ha attaccato a testa bassa il leader del Pd Pier Luigi Bersani, contestando il suo “abbiamo vinto senza se e senza ma”. “Il non morto (ma quasi) di un partito mai nato, Bersani, ha detto di aver ‘non vinto’ a Parma, Comacchio e Mira. Chiamate un’ambulanza per un TSO (Trattamento sanitario obbligatorio, ndr)”, ha scritto caustico Grillo sul suo blog. Bersani, ha aggiunto Grillo, “non potrà più costruire l’ennesimo inceneritore nella sua Emilia, a Parma non ci sarà un tumorificio come in altre città governate dal Pdmenoelle come con l’ebetino a Firenze (Matteo Renzi, ndr)”.

Il comico ha definito Bersani anche “il pollo che si crede un’aquila“, quindi lo ha attaccato sul tema del lavoro: “Chi ha creato la disoccupazione? Il M5S oppure vent’anni di inciuci con il Pdl, di investimenti nei catorci della Fiat e nella cementificazione del Paese invece che in innovazione? Chi ha svenduto a debito la Telecom se non D’Alema condannandola a un nanismo industriale? Chi ha benedetto la legge sul precariato ieri e la ‘ristrutturazione’ dell’articolo 18 oggi? Prima di parlare di lavoro Bersani dovrebbe lavorare, ci provi, in futuro ne avrà bisogno“, ha concluso Grillo.

Dal canto suo, Bersani ha risposto serafico: “A Grillo dico: sta’ sereno, ora sei un capo partito anche tu e non basterà bestemmiare gli altri, dì qualcosa di preciso per il Paese… e sta’ sereno“.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan