Le azioni di Facebook continuano a perdere valore, titoli a 33,12 dollari

Facebook borsa (Getty Images)

FACEBOOK BORSA – Cattive notizie per Facebook che assiste ad una lenta ma continua perdita di valore delle sue azioni in borsa. I titoli sono infatti arrivati a perdere il 13% a 33,12 dollari, molto al di sotto dei 38 dollari fissati nell’ipo, fra scambi sostenuti, con più di 30 milioni di azioni passate di mano durante i primi scambi. Un calo che è stato registrato in una giornata positiva per Wall Street, con il Nasdaq che ha guadagnato il 2,04%.

In merito Lawence White, economista della New York University, ha spiegato: “Il valore di un’azione è l’equilibrio fra offerta e domanda. Per stabilirlo la banca che guida l’Ipo consulta numerosi investitori e trae le conclusioni. Dunque è verosimile che gli investitori abbiano dato opinioni fuorvianti sul prezzo e Morgan Stanley non ha saputo correggerle. E’ possibile che si sia fatta condizionare da valutazioni basate dall’indubbia popolarità che Facebook possiede. Ma far prevalere la popolarità sui dati dei bilanci è un grave errore“.

“Guardi, nessuno mette in dubbio che Facebook, con 900 milioni di user, ha una popolarità senza rivali nell’intero Pianeta. Ma la finanza non si basa sulla popolarità bensì sui ricavi. Il valore dell’azione – ha continuato – deve corrispondere alle attese annuali di ricavi e il problema di Facebook si trova proprio sul fronte delle entrate perché sono assai basse rispetto al numero degli user”. Zuckerberg deve quindi aumentare i ricavi annuali e per farlo “ha due strade da seguire. Può aumentare i ricavi pubblicitari oppure decidere di mettere a pagamento alcuni dei servizi di Facebook”.

“Il Ceo si ogni azienda quotata sul mercato finanziario è per definizione sotto pressione al fine di aumentare i ricavi. Per il semplice fatto che più aumentano, più le azioni si rafforzano e ogni tre mesi c’è una previsione di bilancio aggiornata. Zuckerberg sbarcando al Nasdaq è diventato un Ceo come gli altri perché le regole del mercato valgono per tutti“.

Redazione online

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan