Gay Pride Salerno: Vladimir Luxuria guida il corteo dei 3mila. Cecchi Paone: “Vorrei fare la doccia con i calciatori”

Vladimir Luxuria (Getty Images)

 

 

SALERNO – Ieri pomeriggio per le strade della città di Salerno il Gay Pride ha radunato tremila persone provenienti da varie zone d’Italia (Torino, Puglia, Sicilia,…), che hanno organizzato un coloratissimo e brioso corteo ‘capeggiato’ da Vladimir Luxuria. L’ex deputato, dal palco di piazza Amendola, ha tuonato contro la Lega Nord: “Quello di oggi è l’esempio del Sud migliore, alla faccia dei leghisti che dicevano che noi distruggevamo le famiglie, mentre loro stavano distruggendo l’Italia, dando persino soldi ai figli. Oggi, sfilando in migliaia, abbiamo dimostrato di avere la forza di sentirci felici, felici di quello che siamo”.

Tra le migliaia di manifestanti anche il giornalista, presentatore televisivo e scrittore Alessandro Cecchi Paone, ex assessore del Comune di Maiori (SA): “Mi sento un salernitano di adozione, quindi mi farebbe piacere – ha detto il giornalista romano -, sempre se i dirigenti del Salerno Calcio mi vorranno accontentare, di poter entrare in campo alla fine di qualche partita e vedere la reazione dei tifosi dinanzi ad un gay. In seconda istanza – ha proseguito -, mi piacerebbe poter entrare in uno spogliatoio e fare la doccia con i giocatori. Porterei pure la saponetta e la farei anche cadere. Questo per far capire che non accadrebbe nulla perchè noi gay viviamo una vita normale, frequentiamo palestre, spogliatoi, e qualsiasi luogo che appare inaccessibile per chissà quale preconcetto”.

Al gay Pride salernitano hanno aderito anche il senatore Alfonso Andria, il sindaco di Sicignano degli Alburni, Alfonso Amato, l’associazione Famiglie Arcobaleno, I Radicali, l’Associazione Luca Coscioni, i Giovani Democratici e molte altre sigle. Una giornata utile per affermare i propri diritti e a dir poco ‘diversa’ dal solito, che ha dato a Salerno un tocco di vivacità ed estro.

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan