Processo ‘Nuove Br’, Ichino: “Io sono ancora in pericolo”

Pietro Ichino

PROCESSO NUOVE BR ICHINO – Ichino obiettivo delle nuove Br. Stamane ha fatto la sua comparsa in aula, nel processo sulle cosiddette ‘Nuove Br’, Pietro Ichino. Il senatore del Pdl costituitosi parte civile, sarebbe infatti stato uno dei bersagli del gruppo di recente formazione. In merito l’uomo ha spiegato: “Io sono ancora in pericolo“. Dure e nette le parole di Alfredo Davanzo, uno dei 12 imputati apparteneti all’organizzazione: “Questo signore rappresenta il capitalismo, è l’esecutore di questo sistema” del quale, ha continuato, “ci sbarazzeremo”.

Lo scorso 15 maggio al tribunale di Milano ha preso il via il processo d’appello ‘bis’ alle nuove Brigate Rosse del partito Comunista Politico-Militare, i cui presunti appartenenti furono arrestati nel 2007 nel corso dell’operazione ‘Tramonto’, poichè secondo l’accusa avevano pianificato una serie di attentati a esponenti delle istituzioni, del mondo politico ed economico, tra cui il giuslavoristra Pietro Ichino.

Redazione online

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan