Tomislav Nikolic è ufficialmente il nuovo presidente di Serbia

Tomislav Nikolic al giuramento come nuovo presidente della Serbia (Getty Images)

SERBIA: NIKOLIC PRESIDENTE – Il nazionalista moderato Tomislav Nikolic, che ha vinto le elezioni presidenziali al secondo turno del 20 maggio scorso è diventato ufficialmente nuovo Presidente della Serbia. Ieri, Nikolic ha prestato giuramento sulla Costituzione, davanti al Parlamento in sessione plenaria, e rimarrà in carica per i prossimi cinque anni. Nonostante la sconfitta, inaspettata, dell’ex presidente Boris Tadic, che si era dimesso con anticipo rispetto alla scadenza del suo mandato (15 febbraio 2013), contando nella rielezione, il leader Partito Democratico serbo sarà il nuovo premier del Paese. L’intenzione è evidentemente quella di proseguire sulla linea politica filo europeista, già avviata dallo stesso Tadic e che ha portato la Serbia alla candidatura ufficiale per l’ingresso nell’Unione Europea. Del resto, lo stesso Nikolic durante la cerimonia di insediamento alla presidenza ha dichiarato: “La Serbia proseguirà il suo cammino verso l’Unione Europea”, ma, allo stesso tempo ha sottolineato, “senza rinunciare al Kosovo”. La questione del Kosovo rimane ancora complessa e difficile e sarà il problema più grande per l’integrazione della Serbia nell’Unione europea. La Serbia, infatti, non riconosce l’indipendenza del Kosovo, che lo stesso ha dichiarato unilateralmente nel 2008, rifiutando di conseguenza ogni ingerenza sulle questioni di politica interna. Per evitare tensioni diplomatiche, la Serbia aveva rinunciato a indire le elezioni (presidenziali, legislative e amministrative) del 6 maggio in Kosovo.

Valeria Bellagamba

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan