Angela Merkel: bene le elezioni in Grecia, ma niente sconti sull’austerity

Angela Merkel, Cancelliere tedesco (Getty Images)

MERKEL SU GRECIA – Il Cancelliere tedesco Angela Merkel ha espresso oggi soddisfazione per il risultato delle elezioni in Grecia, che hanno visto vincere il partito di centrodestra Nuova Democrazia, favorevole a mantenere gli accordi economici con l’Ue. Nonostante il voto di “responsabilità”, come è stato definito, dei greci, Merkel rimane però sulle sue rigidissime posizioni e non fa né sconti né concessioni sul rigore. “Vale quello che è stato concordato”, ha detto la cancelliera a proposito degli accordi internazionali per il salvataggio del Paese dal default che hanno imposto al Paese durissime misure di austerità. “L’ultima parola ce l’ha la troika” Ue-Bce-Fmi, ha detto Merkel, e nessuno, per il momento, ha parlato di tempi“, ha risposto seccamente la cancelliera tedesca, smentendo le aperture che fatte ieri sera dal Ministro tedesco degli Esteri Guido Westerwelle a proposito di un ammorbidimento, in termini di tempi, delle condizioni imposte dal cosiddetto Memorandum.

Il nuovo governo greco dovrà rispettare gli impegni assunti nei confronti dei finanziatori internazionali, ha ammonito la cancelliera, definendo “inaccettabile” un qualsiasi allentamento degli impegni di riforma concordati.

Angela Merkel si aspetta ora una formazione rapida del nuovo esecutivo greco e ritiene che il Paese non abbia bisogno di un nuovo pacchetto di aiuti, nonostante la situazione drammatica in cui si trova l’economia greca, con una recessione che dura ormai da cinque anni e che ha portato la disoccupazione sopra il 22%, mentre lo Stato riuscirà a pagare stipendi e pensioni solo fino al 20 luglio prossimo.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan