Dl editoria: Governo battuto al Senato per due voti

Palazzo Madama, Roma

DL EDITORIA – Governo battuto sul decreto legge editoria. L’Aula del Senato ha respinto stamane con 121 voti favorevoli, 119 contrari e 12 astenuti il decreto legge editoria. In seguito allo scontro avvenuto in Aula la presidnete di turno e cioè Emma Bonino, ha dovuto sospendere l’udienza.

Intanto ieri sera la Camera dei Deputati ha approvato le prime due fiducie delle quattro in cui è stato suddiviso il disegno di legge della riforma del mercato del lavoro. La prima fiducia riguarda le norme sulla flessibilità in entrata e in uscita e il nuovo articolo 18. Hanno votato a favore 456 deputati, 77 i contrari, 19 gli astenuti. Il secondo voto di fiducia ha avuto ad oggetto i nuovi ammortizzatori sociali, con l’Aspi, l’Assicurazione Sociale per l’Impiego. In questo caso hanno votato a favore 430 deputati, 74 sono stati i contrari, 11 gli astenuti.Il voto finale sul provvedimento è atteso oggi pomeriggio.

Redazione online

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan