Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo: “Hanno vinto le banche spagnole e il calcio più indebitato”

Beppe Grillo (foto Facebook official)

 

 

MOVIMENTO 5 STELLE – Beppe Grillo offre la sua visione d’insieme sugli Europei di calcio appena conclusi in Polonia e Ucraina, con l’Italia che si è vista travolgere dalle furie rosse. Prima della partenza degli Azzurri di Prandelli verso l’Est il leader del Movimento 5 Stelle aveva sentenziato: “Qui o si fanno gli Europei o al ritorno gli fanno il mazzo!”, in riferimento all’inchiesta calcioscommesse, di cui in questi giorni poco o niente se ne parla.

“Contro la Spagna lo spread è stato di 4 a 0 a favore degli iberici. Noi abbiamo fatto la parte del toro, o forse del bue – scrive l’ex comico sul suo blog -. Chi ha vinto? Le banche spagnole, che hanno finanziato il calcio (senza di loro non esisterebbero né il Barcellona, né il Real Madrid attuali) e che oggi vengono salvate dalla BCE, e quindi anche dall’Italia, con 100 miliardi di euro. Ha vinto il calcio più indebitato”. Ma qualche frecciatina Grillo non la risparmia neanche ai vertici della politica ucraina nè al premier Mario Monti: “Ha vinto il presidente ucraino che ha avuto sul palco d’onore i primi ministri della UE, Rigor Montis compreso, che si sono salvati l’anima mandando la letterina di Babbo Natale a Viktor Yanukovich, mentre la Timoshenko continua a marcire in carcere. Ha vinto la corruzione nel calcio italiano che, vittoria dopo vittoria della Nazionale, è scomparsa dal radar dell’informazione”.

E dopo circa un mese di informazione incentrata principalmente sulle avventure dell’Italia, nascondendo la crisi morale ed economica del Bel Paese. “Chi ha perso? Gli italiani, come al solito, ma forse per loro questa sconfitta vale più di cento vittorie”.

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan