Georgia: Ashlyn Blocker affetta da insensibilità al dolore, una rara malattia che condanna a morte

Ashlyn Blocker

 

 

GEORGIA – Ashlyn Blocker, 12 anni, è una ragazzina originaria della Georgia affetta da insensibilità congenita al dolore con anidrosi (CIPA), una rara malattia che condanna a morte tutti coloro che vengono colpiti. Ashlyn non avverte nessun dolore sin dalla nascita, ma ha rifiutato di soccombere passivamente alla malattia partecipando a concorsi di bellezza, suonando nella banda della scuola e aiutando altri bambini con la sua stessa malattia.

Tara e John Blocker, i suoi genitori, hanno detto che cominciarono a notare che c’era qualcosa di sbagliato nella loro bambina quando aveva otto mesi. La loro figlia non ha mai pianto quando aveva fame o aveva dermatite da pannolino. Durante una visita oculistica in tenera età il dottore aveva rilevato una grossa abrasione alla cornea e sembrava assurdo come non sentisse dolore. Da lì la diagnosi della malattia ben più rara e grave, che negli Stati Uniti colpisce 100 persone ogni anno.

Non avvertendo dolore la 12enne non può avere segnali di allarme sulla salute: ad esempio in caso di appendicite acuta non avrebbe nessun preallarme, così come in caso di ferite o infezioni. Dato che il disturbo colpisce il modo in cui i segnali viaggiano dal suo sistema nervoso centrale, Ashlyn ha lavorato con i ricercatori dell’Università della Florida per aiutare a saperne di più su dolore e nella speranza di trovare nuovi trattamenti contro il dolore cronico. Ashlyn ha anche fondato un campo estivo per gli altri bambini con CIPA con l’aiuto dei suoi genitori.

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan