Bambino morto per flebo di latte: rimosso il primario di neonatologia

sanità medico
Medico

NEONATO MORTO FLEBO LATTE – Il Primario di Neonatologia dell’ospedale San Giovanni Addolorata di Roma, dottoressa Caterina De Carolis, è stato rimosso dal suo incarico per la morte, a fine giugno, di un neonato prematuro, di nome Marcus, a cui era stato somministrato latte in via endovenosa. La decisione è stata presa ieri e comunicata oggi dal direttore generale dell’ospedale Gian Luigi Bracciale.

Nella delibera della Direzione generale dell’azienda ospedaliera si legge: “Alla luce dei recenti avvenimenti si rende opportuno e necessario al fine di assicurare continuità al sistema assistenziale e al fine di garantire il più possibile un clima di tranquillità e di assoluta proficua e sicura attività alla U.O.C. di Neonatologia di procedere alla revoca dell’incarico ad interim della Dr.ssa Caterina De Carolis di Direttore della D.O.C. di Neonatologia”.

Gli ispettori, inviati dal Ministro della Salute Balduzzi per fare luce sulla morte del piccolo, hanno segnalato “la volontà di nascondere quanto avvenuto”. L’accaduto era stato infatti comunicato in ritardo e in maniera incompleta alla direzione generale dell’ospedale. Uno “scambio tra il catetere enterale e quello parenterale”, con latte somministrato per via endovenosa, sarebbe all’origine del decesso del piccolo Marcus, hanno rilevato gli ispettori, sottolineando anche la redazione “lacunosa” della cartella clinica”.

Ieri la Procura di Roma ha iscritto nel registro degli indagati 20 persone, tra medici e infermieri dell’ospedale San Giovanni.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan