Scuola: la Federconsumatori denuncia nuovi aumenti per libri e corredo

SCUOLA: NUOVI AUMENTI SU LIBRI E CORREDO – La crisi economica non dà segni di retrocessione e le famiglie italiane sono sempre meno propense a spendere, tanto che, dati pubblicati proprio oggi, riferiscono come la tendenza ad evitare sperperi sia la più alta registrata addirittura dal dopoguerra. E’ quindi ancor più brutta la notizia riferita dalla Federconsumatori, per la quale la spesa relativa al materiale scolastico, imminente per molte delle famiglie con figli, subirà un aumento pari al 3,2% in media. Sempre più cari quindi astucci, zaini e libri di testo, sempre più caro il costo dell’istruzione.

Secondo la Federconsumatori, per ogni alunno si spenderanno mediamente 1000 euro, se si considerano inclusi anche i testi scolastici. Per quanto riguarda invece solo il materiale accessorio, questo verrà a costare in media 488 euro. Lo scorso anno si parlava di 461 euro.

La parte più grave è però quella che riferisce in merito alla spesa per il materiale di studio: libri e vocabolari costeranno in totale 507 euro. Il 5% in più rispetto all’anno passato.

 

Redazione online