Perchè le donne vivono più degli uomini?

Simboli uomo-donna

VITA UOMO DONNA – Da sempre nei Paesi industrializzati, in media un uomo vive tra i 5 e i 6 anni in meno di una donna. Le motivazioni possono essere diverse, da quelle ormonali che favoriscono comportamenti e lavori più rischiosi, alle differenze cromosomiche che permettono una maggiore tolleranza alle mutazioni genetiche delle donne fino ad arrivare alla sensibilità dei maschi alle malattie cardiache.

Secondo quanto appreso da uno studio della Monash University la differenza principale nell’invecchiamento biologico è legato principalmente al DNA dei mitocondri. Questi organelli cellulari hanno la funzione principale di trasformare il nutrimento nell’energia per l’organismo chiamata ATP (adenosintrifosfato), sono presenti in tutte le cellule eucariotiche con alcune eccezioni.

In merito il dottor Dowling, ha spiegato: “Mentre i figli ricevono la maggior parte delle copie dei geni da parte di entrambi i genitori, i geni mitocondriali derivano solo dalla madre. Come conseguenza la selezione naturale si è evoluta sulla sola qualità dei geni mitocondriali femminili”. “Se ad esempio si verifica una mutazione – prosegue lo studioso – che danneggia il padre ma non la madre, essa passerà inosservata al setaccio della selezione naturale. Per questa ragione i maschi di molte specie hanno accumulato in migliaia di generazioni diverse mutazioni dannose, che tuttavia lasciano indenni le femmine”.

Redazione online

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan