Germania: scoperte due spie in una settimana nella Nato, erano d’accordo con i russi

Nato (Getty Images)

GERMANIA SPIE NATO RUSSIA – Scoperte nella sede tedesca della Nato due spie russe mentre scaricavano dati dai computer. Attualmente l’organizzazione sta rivedendo l’intero sistema di siscurezza dopo che in una settimana sono state scoperte ben due spie russe mentre sottraevano in Germania informazioni dai computer. Secondo quanto appreso dal Times la prima spia è un dipendente civile dell’Alleanza atlantica nella base tedesca di Ramstein, a cui la Cia russa aveva offerto 10 milioni di dollari per informazioni classificate mentre invece la seconda sarebbe un pilota di elicotteri tedesco di Laupheum che avrebbe fornito informazioni a un giornalista circa le operazioni tedesche in Afghanistan.

Il primo, Manfred K., è stato accusato di aver rubato “segreti di stato” per conto di terzi: Gli inquirenti hanno spiegato: “Si ritiene che abbia acquisito illegalmente, in qualità di dipendente civile Nato, dati classificati appartenenti al suo datore di lavoro e di averli copiati nel suo computer“. Si tratterebbe di materiale bollato come di “grado A”. Per quanto riguarda il pilota invece si sarebbe innamorato di una giornalista impegnata nella stesura di un libro riguardante la guerra al terrorismo. E’ stato denunciato dal marito della reporter dopo che questo ha trovato il suo nome sulla lista top secret data alla moglie. In totale sarebbero stati 30 i codici segreti sottratti.

Redazione online

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan