Caso Ilva: per la visita di Passera e Clini divieto di manifestazione

Stabilimento Ilva

CASO ILVA DI TARANTO – Sarà a Taranto domani il ministro con delega allo sviluppo Passera, il quale già oggi ha rilasciato dichiarazioni in merito alla questione dell’Ilva, lo stabilimento siderurgico la cui gestione è sotto inchiesta in questi giorni. Passera ha fatto sapere la sua visita nel capoluogo di provincia pugliese sarà spesa nel tentativo di evitare la chiusura definitiva del polo industriale. Nel frattempo la questura tarantina ha provveduto a varare un divieto di manifestazione per tutta la giornata di domani, giornata in cui, oltre a Passera, arriverà a Taranto anche il ministro dell’Ambiente Clini.

Intanto le acque del golfo tarantino sono sempre più inquinate e anche oggi, nonostante le indagini e il grosso caso mediatico in atto, una macchia di olio di combustibile è comparsa nei pressi del Mar Grande. Pare che il materiale inquinante sia stato riversato in mare da una nave turca, la quale si trovava sul litorale pugliese per trasportare dei rifiuti altamente tossici provenienti proprio dallo stabilimento Ilva. A quanto è stato reso noto finora lo sversamento nelle acque sarebbe dovuto ad un incidente, in particolare da alcuni guasti della nave o da uno sbaglio commesso al momento dell’apertura di alcune valvole.

 

Redazione online