Crisi Grecia, Hollande: “Il Paese ha il dovere di dimostrare la credibilità dei suoi impegni”

Il Presidente francese François Hollande (Getty Images)

CRISI GRECIA HOLLANDE – Incontro Hollande-Samaras. In seguito all’incontro con Samaras, il presidente francese Francois Hollande, ha spiegato che la Grecia ha il dovere di dimostrare la “credibilità” dei suoi impegni e la “volontà dei suoi dirigenti di andare fino in fondo“.

Già ieri Antonis Samaras ha fatto visita alla cancelliera Angela Merkel. Atene rispetterà gli impegni presi con l’Ue, ma chiede tempo per respirare: Berlino risponde che la Grecia deve restare parte dell’euro, ma il rispetto degli impegni da parte greca è condizione necessaria per il recupero della fiducia.

Ogni decisione si conferma insomma rimandata, forse anche per venire incontro a Barack Obama, che secondo indiscrezioni emerse da fonti del governo britannico e riferite dall’Indipendent, starebbe facendo pressing sui governi europei per tenere Atene nella moneta unica almeno fino alle elezioni in Usa del 6 novembre. Per non mettere a rischio la sua vittoria. Ma il presidente greco ha dimostrato nelle parole e nei gesti di avere davvero a cuore la sorte del suo popolo, ad esempio scegliendo di non pernottare nel lussuosissimo Hotel Adlon, che ospita i leader di tutto il mondo, per dimostrare che i risparmi riguardano tutti i greci.

Redazione online

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan