Milan, occhio allo Zenit. Presi Hulk e Witsel!

Hulk (getty images)

 

MILAN ZENIT HULK WITSEL – Come un gol allo scadere. Anzi due. Lo Zenit San Pietroburgo, rivale di Champions League del Milan, mette a segno una doppietta sul mercato, proprio nell’ultimo giorno utile per la consegna della lista della Champions League. Nella giornata di ieri, infatti, il club di Luciano Spalletti, ha messo a segno un doppio colpaccio: Hulk dal Porto e Witsel dal Benfica, per un totale di circa 70 milioni di euro. Cifre che in Italia ci possiamo solo sognare. A questo punto i rivali russi del Milan si potenziano ancora di più e in questo momento fanno davvero paura. Se il sorteggio di Champions era stato salutato con un certo ottimismo in casa Milan, questi due nuovi giocatori dello Zenit spostano certamente gli equilibri. Givanildo Vieira de Souza, detto Hulk, è un attaccante brasiliano classe ’86, ha segnato 54 reti in 99 presenze nel campionato portoghese, l’ultima contro l’Olhanense sabato scorso, oltre a 15 reti in 43 presenze nelle varie Coppe Europee. Il giocatore fa parte anche della Nazionale brasiliana e ha partecipato anche alle recenti Olimpiadi di Londra. Era cercato da tutte le grandi d’Europa, Chelsea in primis. Axel Witsel, invece, è un centrocampista centrale  classe ’89, da un anno al Benfica e in precedenza protagonista con lo Standard Liegi. Era stato cercato anche dal Milan in passato, ma di fronte a certe cifre i rossoneri non possono competere. Si tratta di un giocatore molto bravo a svolgere entrambe le due fasi di gioco, offensiva e difensiva, e spesso e volentieri lo troviamo in zona gol. Insomma, due giocatori di livello mondiale che vanno ad arricchire una squadra, lo Zenit, che diventa un avversario temibilissimo per il Milan in Champions League.