Gli italiani rivogliono indietro “La Gioconda”, ma in Francia snobbano la richiesta

Mona Lisa (GETTY IMAGES)

LA GIOCONDA TORNA A FIRENZE? –150.000 firme, da parte di attivisti italiani, sono state raccolte per chiedere al museo del Louvre di Parigi di restituire la Mona Lisa di Leonardo Da Vinci alla galleria degli Uffizi di Firenze.
Dalla Francia però tutto tace: da quanto si apprende sul sito on line de “La Stampa” la rivendicazione d’origine del quadro potrebbe non essere così semplice, e il Louvre pare abbia ha già snobbato la richiesta.

Silvano Vincenti, presidente del Comitato Nazionale per il Patrimonio Storico, Culturale e Ambientale, ha proceduto con una richiesta formale al Ministro francese Aurelie Filippetti per la restituzione del dipinto.

Il Museo del Louvre ha snobbato il Comitato e il recupero della Mona Lisa per l’Italia potrebbe essere tutt’altro che semplice.

LA STORIA – Leonardo cominciò il suo lavoro sulla Mona Lisa del Giocondo, moglie di un ricco mercante di seta toscana, nel 1503 a Firenze, ma gli storici dell’arte ritengono che lo portò con sé quando si trasferì in Francia 13 anni più tardi.
Impresa ardua dunque. Vedremo chi la spunterà: auspichiamo tutti che la “Gioconda” non diventi un caso diplomatico tra Italia e Francia.

Redazione Online