La figlia ha il cancro e la madre le partorisce la nipotina….

Ha prestato il suo utero alla figlia per poter dare anche a lei la gioia di diventare mamma. Cindy Reutzel, 53 anni di Naperville, nell’Illinois, ha portato in grembo la piccola Elle Cynthia Jordan al posto di Emily, sua figlia, che a causa del cancro non avrebbe mai potuto avere bambini.

Il sogno più grande di Emily, 29 anni, di avere una famiglia non si sarebbe mai avverato se l’amore della madre non lo avesse reso possibile. A causa di un tumore alla cervice uterina, scoperto dalla donna proprio alla scoperta di una precedente gravidanza, ha subito un intervento di isterectomia radicale, con la conseguenza di non poter mai più procreare e il dolore di dover rinunciare alla gravidanza in corso per curarsi. Poi nove mesi fa la svolta: mamma Cindy ha offerto il suo utero. «Io e mio marito non eravamo sicuri che ce la potesse fare fisicamente. All’inizio non l’abbiamo presa in considerazione, non ci sembrava realistica una cosa del genere», ha detto Emily, ma poi l’idea di avere finalmente un figlio ha prevalso, anche contro i pregiudizi della gente.

Durante le cure per il cancro i medici avevano salvato alcuni ovuli, poi fecondati con lo sperma di Mike e impiantati nell’utero di nonna Cindy. La gravidanza, nonostante l’età della donna, è andata a buon fine e ne è nata Elle Cynthia.

 

Redazione Online