Tennis, la prima volta di Andy Murray

Andy Murray

 

Nella notte italiana è andata in scena une delle più belle partite del tennis moderno, Djokovic contro Murray per la finale degli Us Open a New York. Ha vinto lo scozzese e lo ha fatto 76 anni dopo l’ultimo britannico, Fred Perry, che lo vinse nel 1936. Questo torneo, inoltre, lo ha vinto anche Ivan Lendl, nel 1986, attuale allenatore di Murray, e in comune c’è il fatto che entrambi lo hanno vinto al quinto tentativo. Lo scozzese ha battuto il serbo in 5 set tiratissimi: 7-6, 7-5, 2-6, 3-6, 6-2. E’ il primo torneo del Grande Slam vinto dal ragazzo di Glasgow. Un vento incredibile ha condizionato pesantemente il match e Djokovic, che non ama queste condizioni meteo, ne ha risentito. Forse Murray se la sentiva, o adesso o mai più, e infatti i primi due set sono andati a suo favore giocando pure un ottimo tennis, con il primo molto combattuto finito 7-6 dopo un ora e venti di gioco. Il serbo poi deve aver rifiatato nel secondo per poi provare la sua famosa rimonta che spesso lo ha portato a successi incredibili. Ma dopo essersi portato sul 2-2 ha finito la benzina troppo presto ed è crollato nel quinto e decisivo set. Per Murray è un anno d’oro dopo aver trionfato alle Olimpiadi di Londra 2012, battendo in finale Federer, e conquistando l’oro proprio a casa sua.

Marco Orrù