Cardinale Bagnasco: “Non pagare le tasse è peccato”

BAGNASCO SU TASSE – Il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Cei, è tornato sulla questione delle tasse e dell’Imu alla Chiesa cattolica. “Ho avuto già modo di affermare che la Chiesa ha sempre pagato l’Ici per quel che riguarda le sue attività commerciali“, ha detto Bagnasco in un’intervista al settimanale “Tempi”. “Altro discorso è quello relativo al mondo del no profit, fuori e dentro la Chiesa – ha aggiunto -. Ciò nonostante, se qualche situazione di abuso fosse rilevabile, non vi è dubbio che vada sanzionata nell’interesse di tutti. Quanto all’Imu attendiamo con serenità e disponibilità le determinazioni del governo per chiarire definitivamente tale questione”.

“Non pagare le tasse è peccato”, ha ripetuto il presidente della Cei.

Bagnasco ha comunque aggiunto che, nonostante la leva fiscale sia “la strada maestra per compartecipare alle necessità del bene comune, tenendo pure conto concretamente delle differenti condizioni di partenza”, occorre ridurre le tasse alle famiglie. “Occorre sostenere senza ambiguità le nuove famiglie e le nuove generazioni, costruendo esplicite politiche attive di natalità”, ha detto il cardinale. Bagnasco ha quindi sottolineato la necessità di un “chiaro sostegno all’inserimento dei giovani nella vita attiva”.

Redazione

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan