Crisi Eurozona, Josè Manuel Barroso: “Nessun dubbio su Ue e irreversibilità dell’Euro”

Josè Manuel Barroso (getty images)

 

 

CRISI EUROZONA – Alla vigilia della sentenza della corte tedesca sul fondo salva Stati e sul fiscal compact, il presidente della Commissione Ue, Josè Manuel Barroso, conferma l’irreversibilità dell’euro e chiesto maggior fermezza da parte dei politici dei singoli Paesi. “Basta con le risposte frammentarie – ha sentenziato Barroso – non ci devono essere dubbi sull’integrità dell’Unione e sull’irreversibilità dell’Euro. Gli stati più vulnerabili non devono lasciare dubbi sulla volontà di risanare e sulla loro responsabilità, quelli più forti non ne devono lasciare sulla solidarietà e la coesione”.

Il futuro dell’Unione europea è l’Unione politica e a dicembre verrà presentato il libro blu con i passi da fare per il futuro, al fine di creare una federazione di stati-nazione che necessiterà di un nuovo trattato. Rivolgendosi al Parlamento europeo nel suo terzo discorso sullo stato dell’Unione, Barroso ha sottolineato che “tutti devono rispettare l’indipendenza della Bce”. Barroso ha inoltre ripetuto che la “Bce non può e non intende finanziare i governi”, ma l’intervento sui mercati secondari deciso la settimana scorsa “è una misura necessaria” quando “i canali monetari non funzionano propriamente”.

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan