‘Ndrangheta al Nord: spezzato asse Svizzera-Varese del clan Ferrazzo, 8 arresti

 

VARESE – Dopo un’indagine avviata circa due anni fa dal Nucleo Investigativo di Varese è stata sgominata un’organizzazione criminale, con base nella provincia di Varese, che aveva organizzato un sistema per importare dalla Svizzera, attraverso i valichi di Brogeda (Como) e Gaggiolo (Varese), grossi quantitativi di marijuana, hashish, cocaina, armi comuni da sparo e da guerra, con relative munizioni, destinate al clan di stampo ‘ndranghetistico di Mesoraca riconducibile alla famiglia di Felice Ferrazzo, già attivo nel varesotto.

4 persone sono state arrestate in flagranza di reato, altre 4 per detenzione di munizionamento da guerra e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Nel corso delle indagini, i carabinieri hanno anche sequestrato due pistole mitragliatrici, una pistola semiautomatica, un revolver con circa 500 munizioni di vario calibro e 200 grammi circa di hashish.

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan