Madrid, indignados ancora in piazza: 2 arresti e 12 feriti

Indignados (getty Images)

INDIGNADOS MADRID IN PIAZZA – E’ sempre caos a Madrid con gli “indignados”. Per la terza volta soli 5 cinque giorni le piazze sono tornate piene per contestare le misure di austerity del governo Rajoy. Scontri, grande tensione e tafferugli con le forze dell’ordine intervenute per disperdere la folla.

Le forze dell’ordine sono state tutta la notte in azione, nella capitale contro gli indignados che sono tornati in piazza per contestare le misure di austerity del governo Rajoy.

In migliaia hanno invaso la plaza de Neptuno, alle spalle del Parlamento, in una protesta non autorizzata. Si è trattato di un corteo pacifico, ma poco prima della mezzanotte la polizia in tenuta anti sommossa è intervenuta per sgomberare la piazza, dove restavano le ultime centinaia di persone. Alcuni dimostranti hanno reagito con lanci di pietre e bottiglie contro gli agenti che hanno risposto a colpi di manganello.

La televisione spagnola ha riferito di due feriti e 12 arresti e ha mostrato stamattina le immagini di cariche della polizia sui manifestanti.

Martedì dopo gli scontri tra polizia e manifestanti 64 persone sono rimaste ferite e 35 sono state arrestate.

Redazione Online